Paola, la nostra nuova novizia

Domenica 25 ottobre per la nostra fraternità è stato un giorno speciale in quanto abbiamo accolto con gioia l’ingresso in noviziato di Paola. Nonostante le difficoltà del momento caratterizzate dal distanziamento sociale e dai timori dell’epidemia, siamo riusciti in condizioni di sicurezza a celebrare il rito di ammissione al noviziato di Paola presso il coro dei frati di San Giuseppe Sposo.

Questo momento così speciale porta alla nostra fraternità grande gioia e speranza! La gioia, nell’accoglienza di una nuova sorella, la speranza, per il cammino futuro della nostra fraternità.

Per tutta la nostra fraternità è stato un giorno particolare oltre che per la gioia di Paola, anche per il raccoglierci in preghiera in memoria della nostra sorella Elisabetta, scomparsa esattamente un mese prima. Un arrivederci e un benvenuto, i passaggi della vita che letti nell’ottica di Cristo sono momenti forti e significativi, uno legato all’altro, come in una famiglia si cerca di ritrovare l’equilibrio dopo una scomparsa, e il Signore ci da gli strumenti.

Al termine di questa giornata così densa di emozioni abbiamo chiesto alla nostra Paola una condivisione su questo suo nuovo inizio:

Ciao a tutti! Domenica 25 ottobre è stata per me una giornata speciale perché ho iniziato il cammino francescano verso una vita che non sarà certo priva di momenti difficili ma che penso vivrò con una marcia in più perché supportata da quell’amore verso il prossimo che Francesco ha sempre proclamato e che ha come filo conduttore la semplicità e l’umiltà. Non avevo esperienza di vita in parrocchia e la mia realtà era molto diversa e un pò di malessere ha sempre fatto parte di me.”Casualmente” il Signore mi ha accompagnata nella Parrocchia di San Giuseppe una mattina in cui i miei programmi erano tutt’altro e lì mi sono fermata. Con l’aiuto della fraternità di San Giuseppe che mi ha accolto con tanto affetto sono certa che potrò consolidare il percorso che porta alla libertà. E quando il cuore è libero, tutto è “Bellezza”…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente

Nostra sorella Elisabetta